ttg-travel-experience-2023

TTG Travel Experience 2023

Compie 60 anni la fiera B2B per promuovere il turismo

Dal 11 al 13 ottobre, nel quartiere fieristico di Rimini, torna l’evento imperdibile che unisce tutte le community del turismo: il TTG Travel Experience 2023.

Considerata tra le più importanti fiere fieristiche in Italia, insieme alla Bit di Milano, il TTG Travel Experience è interamente dedicato al business to business B2B, con l’obiettivo di promuovere il turismo mondiale in Italia e promuovere l’Italia nel mondo. Durante i tre giorni di durata, gli operatori avranno l’opportunità di sperimentare in un vero e proprio laboratorio di idee e di accedere a fonti di informazioni preziose.

Nel 2022, i visitatori sono aumentati del 25%, con ben 2.200 espositori provenienti dalle 20 regioni italiane e da 60 destinazioni estere. Tra gli espositori, i Tour operator e le agenzie di viaggio rappresentano oltre il 30% del totale.

Le macro aree del TTG Travel Experience sono tre: “L’Italia”, “The World” e il “Global Village”. L’attenzione è focalizzata sui prodotti e le destinazioni. Durante la manifestazione, vengono svelate le principali tendenze del settore e si analizza l’evoluzione del mercato. Nell’arena vengono presentate anche le ultime ricerche per ispirare i consumatori e analizzare le dinamiche del turismo.

Oltre agli eventi principali, il Think Future affianca il TTG Travel Experience 2023 con seminari, convegni e casi studio mirati a innovare e progettare il futuro del turismo e dell’accoglienza.

La Visione 2023: The Re-coding Game e la Creazione di un Nuovo Mondo nel Turismo

Nel 2022, il tema “Shape Shifting – Metafora” ha riscosso un notevole successo. Quest’anno, il tema del 2023 è “The Re-coding Game“: un’idea che utilizza la gamification per rimodificare la realtà con una direzione creativa e costruttiva, concentrandosi sulla mutazione dei significati.

L’obiettivo è quello di creare un “nuovo mondo” da abitare, ricco di significati e arricchito da nuovi linguaggi. Per realizzare questo nuovo mondo, viene stimolata la creatività che si rivela costruttiva e produttiva.

Già nel 2018, l’abuso della parola “tradizione” e l’economia dell’autenticità stavano giungendo al capolinea. In risposta a ciò, sono stati inseriti nella visione i “Deep Trend“, tra cui:

Future Legacy: I brand possono recuperare la propria storia reinterpretandola in modo dinamico. Da elementi statici si passa alla creazione di “attivatori” che fungano da nuovo motore emotivo e progettuale per i viaggi.

Make a Wish: I brand dovranno esaudire desideri emozionali. I prodotti diventano oggetti magici che si prendono cura del cliente, trasformando il territorio in un paese delle meraviglie. Si va oltre il reale, creando un mondo immaginario e soprattutto positivo, che allontana per qualche giorno i problemi quotidiani e riporta il benessere perduto.

Out of the Virtual: Il “phygital” e il mondo virtuale hanno già preso piede nel turismo, rendendo sempre più sottile la distinzione tra reale e virtuale. Gli schemi tradizionali sono stati superati, aprendo nuove possibilità come le community digitali sui temi sociali o il possesso di beni digitali, non reali.

Plural Singularity: Con l’evoluzione del web 3.0, nei prossimi anni cambierà il modello di consumo. La soluzione sarà la creazione di un ecosistema sempre più frammentato e segmentato. In questo contesto, la co-creazione ridefinisce lo spazio e il tempo della vacanza, dando nuovi significati alle “bubble community” e superando i tradizionali macro target.

Sub-limen: Il limite e lo spazio “tra” diventano luoghi di creazione. Il limite del surreale coinvolge anche i temi del cinema e della moda. Con i limiti abbattuti, il confine assume un nuovo significato, pensiamo ad esempio ai viaggi spaziali.

I progetti speciali al TTG Travel Experience 2023: African Village, BEActive e TTG Next

All’interno del padiglione africano, torna l’African Village: un’area collettiva che offre visibilità a tutti gli operatori e destinazioni specializzati nella promozione della destinazione Africa subsahariana.

Presso il TTG Travel Experience sarà presente il progetto BEActive. Sarà un percorso espositivo studiato per promuovere e valorizzare il turismo attivo e sportivo, ampliandosi ai settori del turismo slow, naturalistico e sostenibile.

All’interno della BeActive Arena, si terranno incontri dedicati alle vacanze attive all’aria aperta. Nell’arena ci saranno nuove forme di turismo esperienziale e progetti incentrati sulla sostenibilità, basati su un approccio attento al territorio per preservarne l’unicità e le eccellenze.

Inoltre, tornerà Book&Go, lo spazio dedicato all’editoria, con tre giornate interamente dedicate al mondo dei libri e dell’editoria di viaggio, con presentazioni dirette dagli autori. Questa sarà un’occasione ideale per tutti gli agenti di viaggio e i tour operator per lasciarsi ispirare nella creazione di nuovi prodotti turistici.

TTG Next è un’area situata nel Padiglione A1 con uno speaker corner dedicato alle start-up. La TTG NEXT ROOM ospiterà tutti gli eventi dedicati alle Start-Up del Turismo, offrendo l’opportunità alle nuove realtà imprenditoriali di presentare le loro idee innovative.

Questi progetti speciali renderanno ancora più interessante e ricca di opportunità la partecipazione al TTG Travel Experience 2023.

InOut: il nuovo appuntamento per tutta la Contract Community

All’interno del padiglione del TTG Travel Experience, si è consolidato InOut: il nuovo appuntamento pensato per coinvolgere l’intera Contract Community. Nasce così InOut The Contract Community, un innovativo format. Fungirà da catalizzatore per il mondo del contract e delle forniture per l’ospitalità, e che debutterà in contemporanea con l’evento TTG Travel Experience 2023.

Questo evento unico è stato ideato con l’obiettivo di attrarre ed ispirare l’intera hospitality industry. Fornirà proposte all’avanguardia, formazione di alto livello, opportunità di networking, mostre e installazioni capaci di tracciare le coordinate future del settore.

InOut The Contract Community rappresenta un’unica piattaforma di incontro per unire le quattro principali manifestazioni del settore indoor e outdoor: SIA Hospitality Design, Sun Beach&Outdoor Style, Superfaces e la nuova Greenscape.

In particolare, SIA Hospitality Design entra a far parte di InOut|The Contract Community, portando con sé tutto il mondo dell’arredamento e del design per l’ospitalità. SUN Beach&Outdoor Style, invece, rappresenta la vetrina più completa in Italia per il settore balneare. Offrirà soluzioni innovative, tendenze di design e tecnologie per l’intera filiera.

Superfaces, dedicato alle superfici e ai materiali innovativi per l’interior design, è un altro importante elemento che contribuisce a rendere InOut un nuovo punto di riferimento per l’intera Contract Community.

E, infine, Greenscape, il concept espositivo dedicato all’arredo outdoor, si aggiunge a questa eclettica fusione, unendo il mondo del contract e dell’ospitalità anche all’esterno.

49090cookie-checkTTG Travel Experience 2023

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *