il mare dell'Umbria

Il mare tutto l’anno

Viaggio lento nel mare dell’Umbria

L’Umbria, da tutti nota come il “cuore verde d’Italia”, in questi mesi è la regina sui social per la nuova campagna di comunicazione.

“ IO AMO IL MARE DELL’UMBRIA”

L’agenzia Armando Testa ne ha elaborato il nuovo concept e tutta la comunicazione digitale.

Un progetto che, oltre a rilanciare a livello turistico la regione, ha un messaggio che attira l’attenzione ed è sicuramente memorabile.
Un progetto di comunicazione con il fine di conquistare nuova visibilità e suscitare interesse.

L’obiettivo è sempre lo stesso: avvicinare quanti più target possibile a visitare le bellezze dell’Umbria.

Anche se è l’unica regione del centro Italia a non essere bagnata dal mare, dal punto di vista geografico non è importante per coloro che la vivono.

All’Umbria manca solo il mare… O forse no! 

Ed è proprio vero. Il mare che ha l’Umbria è immenso. Infatti possiede altri mari estesi, profondi e colorati.
Un mare metaforico che non ha nulla da invidiare al turismo balneare.
Un concept creativo dirompente con un messaggio chiaro rivolto al turismo lento.

Il progetto è diventato anche un video. Il trend è già chiaro da tempo, il video marketing territoriale supera di gran lunga i contenuti visivi e testuali. I video sono immersivi e permettono di stimolare sia la vista che l’udito. L’esperienza diventa così più reale ed emozionale. Un visual studiato nei suoi dettagli, coerente con le linee guida del brand.

Nel secondo anno post pandemia, le regioni italiane si sono sfidate per ripartire dal turismo italiano interno. Le campagne di marketing territoriale si sono susseguite nel corso dei mesi per generare una nuova immagine positiva della propria regione. Immagine che parla di nuovi turismi e di sicurezza.

Musica, sapori, cammini ed esperienze sono così diventati il mare dell’Umbria.

L’offerta turistica è stata rimodulata su diversi target per far ripartire il turismo in sicurezza.
Le esperienze da vivere sono uniche in Italia.

Un mare di sfumature 

Il verde che caratterizza l’Umbria la rende cangiante in ogni stagione. Ecco che vengono proposte le escursioni nella Valnerina, il trekking al monte Cucco o nel Polino, a 830 m di altezza. I paesaggi si riflettono nell’acqua dell’Umbria come a Rasiglia, alle cascate del Menotre, al Lago Trasimeno e al parco fluviale del Tevere.

Un mare di sapori

È impossibile resistere ai sapori della tradizione. Dall’olio di Trevi al tartufo bianco, le prelibatezze norcine e il gusto raffinato dello zafferano umbro. E ancora, le strade del vino, dell’olio e tutti i dolci della tradizione.

Un mare di cultura

Numerosi siti con musei, chiese e castelli. Da non perdere il museo della stampa, con la prima copia della Divina Commedia. Tra i centri storici più noti al mondo ci sono Perugia, Assisi, Gubbio e la Todi sotterranea.
Non solo. L’Umbria è anche ricca di siti patrimonio Unesco.

Che sia in bici o facendo trekking, le suggestioni che regala questa regione sono un mare di esperienze da fare.

La promozione delle regioni post pandemia è stata una vera sfida. 
Nella classifica stilata dalla gazzetta del pubblicitario, la campagna di promozione dell’Umbria è risultata seconda. Al primo posto la Puglia.

Il turismo balneare è la principale economia di alcune regioni che difficilmente sono riuscite nel loro intento di destagionalizzare. La strada da fare è ancora lunga.
La scelta della regione Umbria è chiara. Una regione aperta 365 giorni all’anno. Che fa del suo mare il punto d’incontro per tutti i tipi di turismo. Dall’outdoor all’enograstronomia e alla cultura.
L’Umbria ci aspetta e accoglie.

Buon viaggio in Umbria!

33460cookie-checkIl mare tutto l’anno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *