come promuovere il territorio con i video

Video marketing territoriale

Consigli ed esempi su come raccontare e promuovere un territorio con i video

Il video marketing territoriale è oggi il mezzo più utilizzato per promuovere un territorio.
Dirette, stories, video montati ad arte compaiono sui nostri canali social, sui siti e nelle nostre newsletters.

La ricetta è sempre la stessa: lo storytelling emozionale.
Il territorio viene raccontato da vari punta di vista, utilizzando viste aeree e immersive.

I video hanno letteralmente superato i contenuti visivi e testuali.
Basti pensare che il secondo motore di ricerca, dopo Google, è YouTube.
Ne consegue che, sicuramente, in molti cercheranno la meta del prossimo viaggio a partire dai video.

La tendenza, oggi, non è più la creazione di video informativi. I territori si raccontano coinvolgendo ed emozionando.
Il viaggiatore vuole assaporare l’esperienza, vedere cosa l’aspetta e capire come potrà condividere con i suoi amici tale viaggio.

Chi viene a visitare un territorio sarà lui stesso videomaker e promotore.
Un effetto esponenziale da non sottovalutare.

Ma come realizzare un video per promuovere un territorio?

Per realizzare un buon video di marketing territoriale è necessario:

  • scrivere la storia attraverso una board che riguardi i singoli clip da girare;
  • trovare la musica adatta;
  • raccontare una storia con il giusto contenuto emozionale.

I clip da girare devono essere avvincenti, usate l’attrezzatura adatta.
Ad esempio, un drone o una fotocamera che resiste all’acqua possono fare al caso vostro.

L’obiettivo è creare video immersivi e far venir voglia di partire. Studiate durata, pause, legante e conclusione.

come creare video per social

Per chi si appresta a realizzare per la prima volta un video, deve saper bene che ogni video, come per un film o la narrazione di una storia, ha:

  • esordio, la parte fondamentale. Vi giocate tutto in pochi secondi per catturare l’attenzione.
  • peripezie, il racconto qui si fa avvincente e la tensione narrativa sale.
  • climax- legante, il momento dove inserire il brand o un payoff, il momento dell’apice del video.
  • conclusione.

Questi punti decidono la trama del vostro video. Il numero dei clip può variare, ma ricordatevi che l’attenzione cala superato il primo minuto.
La parte sicuramente più importante è il legante. L’apice del racconto può essere costituito da una pausa, con un clip nero, una frase, un cambio della musica o del tono della voce.

Non vi resta che cimentarvi nella realizzazione del vostro video promozionale. Ricordatevi di raccontare una storia, emozionare e condividere la bellezza.

Continuate a seguire i nostri social per gli esempi e buon video!

19040cookie-checkVideo marketing territoriale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *